Guardia di Rocca

 

COMANDO CENTRALE:

Comandante del Corpo: Capitano Massimo CECCOLI
Telefono: 0549 882288
e-mail: massimo.ceccoli@guardiadirocca.sm
 
Ufficio Comando 

Telefono: 0549 882780
e-mail: ufficio.comando@guardiadirocca.sm
e-mail: info@guardiadirocca.sm
 
Responsabile dei Servizi

Telefono: 0549 887159 / 0549 887157
e-mail: servizi@guardiadirocca.sm
 
Ufficio Contravvenzioni 

Telefono: 0549 887160
e-mail: amministrazione@guardiadirocca.sm
 

Orario di apertura al pubblico:

Dalle 08:00 alle 18:00 orario continuato dal Lunedì al Venerdì.
Dalle 08:00 alle 13:00 il Sabato e la Domenica.
 

UFFICIO VISTO MERCI

Operatori: 0549 888088 – 0549 888089
Fax ufficio: 0549 888055
e-mail: vistomerci@guardiadirocca.sm
Capo Ufficio: Serg. Magg. Giovanni DE ANGELIS
Telefono: 0549 888052

VISTO TELEMATICO

e-mail: vistomercitelematico@pa.sm
Orario di apertura:
Dalle 08:00 alle 18:00 orario continuato dal Lunedì al Venerdì;
Dalle 08:00 alle 13:00 il Sabato.
 

SEZIONE DI DOGANA – SEZIONE OPERATIVA e di PRONTO INTERVENTO

Centralino: 0549  885501 
e-mail: sezioneoperativadogana@guardiadirocca.sm
Comandante di Sezione: Serg. Magg. Enrico CECCOLI
Telefono:0549 885502
mail: enrico.ceccoli@guardiadirocca.sm
 

Orario di apertura al pubblico:
Dalle 07:00 alle 19:00 orario continuato tutti i giorni.

SEZIONE DI POLIZIA GIUDIZIARIA

Centralino: 0549  885501 
e-mail: poliziagiudiziaria@guardiadirocca.sm
Comandante di Sezione: Serg. Magg. Enrico CECCOLI
Telefono:0549 885502
mail: enrico.ceccoli@guardiadirocca.sm
 

Orario di apertura al pubblico:
Dalle 07:00 alle 19:00 orario continuato tutti i giorni.


CENTRALE OPERATIVA INTERFORZE

Numeri di Emergenza: 112 - 113 – 115
Numeri della Centrale: 0549 888888 – 0549 888060 - 0549 877777   
Mail: centraleoperativainterforze@pa.sm


SEZIONE DI VIGILANZA E RAPPRESENTANZA - PALAZZO PUBBLICO E SEDI ISTITUZIONALI.

Comandante di Sezione: Serg. Magg. Gian Luca GATTI
mail: gianluca.gatti@guardiadirocca.sm
Posto di Guardia: 0549 882708
mail: palazzopubblico@guardiadirocca.sm

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FUNZIONI E STRUTTURA DELLA GUARDIA DI ROCCA:

La Guardia di Rocca è istituita per fare osservare le leggi, i decreti ed i regolamenti della Repubblica, per assicurare la vigilanza ai confini di Stato, al Palazzo Pubblico, alle sedi dei vari Dicasteri ed ovunque venga richiesto dalle Pubbliche Autorità.
La Guardia di Rocca concorre alla prevenzione ed alla repressione dei reati, alla tutela dell'ordine pubblico, della sicurezza pubblica, delle disposizioni doganali, delle leggi valutarie e finanziarie e presta soccorso in caso di calamità e infortuni.
Gli appartenenti al Nucleo sono militari a tutti gli effetti e svolgono le funzioni di polizia giudiziaria.
Il Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca e suddiviso in Sezioni: Comando Centrale, Sezione di Confine (Operativa), Sezione di Polizia Giudiziaria, Sezione Visto Merci e Sezione di Vigilanza e Rappresentanza.
•    Il Comando Centrale è l'unità operativa mediante la quale si coordinano e si controllano le attività del Corpo secondo gli indirizzi e le disposizioni del Comandante del Corpo.
•    L’Ufficio Visto Merci, si occupa dei servizi Doganali tra i quali la verifica delle merci in entrata.
•    Sezione di Vigilanza e Rappresentanza, si occupa dei servizi svolti all'interno delle Sedi Istituzionali, quali il Palazzo Pubblico dove, ai sensi dell'art.13 della Legge 13 novembre 1987 nr.132, comprende anche il servizio D'ONORE (Servizio di Sentinella e Cambio della Guardia).
I militari della Guardia di Rocca sono i responsabili della sicurezza e della sorveglianza delle principali sedi istituzionali della Repubblica.
•    Sezione di Confine è l'unità operativa del Corpo, ad essa fanno capo le pattuglie di Pronto Intervento, le quali svolgono ordinariamente servizi di contrasto al trasporto transfrontaliero di denaro contante e strumenti analoghi. Svolgono compiti preventivi e repressivi, prevalentemente nelle fasce di Confine a tutela della Leggi, Decreti, e Regolamenti dello Stato.
•    Sezione di Polizia Giudiziaria, svolge attività di investigazione anche in collaborazione con la Sezione Operativa, per delega o d'iniziativa, per la prevenzione e repressione dei reati in genere.

Le pattuglie vengono coordinate dalla Centrale Operativa Interforze, di cui la Guardia di Rocca fa parte, rispondendo alle richieste di intervento relative al numero unico di emergenza 112.

Il corpo svolge anche servizi di ordine pubblico tramite la squadra antisommossa denominata SPS (Squadra di Pubblica Sicurezza).

TIMELINE STORICA:

26/05/1754 Istituzione della Guardia di Rocca, denominata inizialmente come “Squadra di soccorso”. Essa era formata da un ufficiale subalterno ed un gruppo di 12 militi col compito di mettere in sicurezza e di custodire i detenuti all’interno della Rocca.

03/09/1754 Primo servizio di rappresentanza alla festa del Patrono, utilizzando scariche di fucile.

12/09/1755 Istituzione di una seconda squadra di 12 uomini, con denominazione “Milizia di Rocca o di Soccorso”.

1762 Assegnazione del compito di montare la guardia a Palazzo Pubblico.

1869 Il Regolamento organico delle Milizie con l’art.12 e art.13 codifica i compiti e doveri della “Compagnia della Guardia di Rocca”, differenziando la divisa fra gli addetti agli spari a salve e i militi in parata, durante le cerimonie, 

1871 Il Regolamento del servizio interno e di piazza per le Milizie con l’art.89 definisce i compiti assegnati, quali: la guardia ai detenuti o in mancanza di questi, ai servizi alle porte della città o alla Rocca; la fornitura dell’organico nei servizi di sentinella a Palazzo Pubblico; il servizio ai mortai per le scariche a salve nelle feste nazionali ed il servizio del tiro al bersaglio del 3 settembre.

1917 Scioglimento della Squadra Uniformata, rimane solo un piccolo drappello, in abiti civili, per le scariche a salve durante le feste nazionali.

1959 Ripristino Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca, composto da personale di professione, adibito al servizio di sentinella e di confine.

17/03/1972 1° Regolamento del Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca, oltre il servizio di sorveglianza ai confini di Stato e d’onore al Palazzo Pubblico, i militi di appartenenza, all’occorrenza, coadiuvano il Corpo della Gendarmeria.

13/11/1987 2° Regolamento del Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca. Si amplia l’organico e vengono aggiunte al Corpo funzioni di Polizia Giudiziaria.

24/07/1992 1° Modifica al regolamento del Nucleo Uniformato.

01/09/1994 Nomina del Comandante del Corpo con rango di Ufficiale.

05/09/1997 2° Modifica al regolamento del Nucleo Uniformato. Ampliamento e ridefinizioni delle competenze del Corpo, comprendendo le disposizioni doganali e le leggi valutarie.

1998 Il Corpo aderisce al Gruppo Interforze - Polizia Giudiziaria, che opera alle dirette dipendenze del Tribunale Unico.

19/01/2004 Su Delibera di Stato il Visto Merci passa di competenza esclusiva al Corpo della Guardia di Rocca.

26/05/2004 Anniversario del 250° di fondazione. L’Eccellentissima Reggenza decora con Medaglia al Merito Militare di 1^ Classe la Bandiera del Corpo.

31/10/2008 Legge sul trasporto transfrontaliero. La Sezione di Confine si adopera per il nuovo incarico.

02/05/2017 Il Corpo aderisce alla Centrale operativa interforze.

30/01/2020 3° Modifica al regolamento del Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca. Riassetto strutturale del Corpo, basata sul Comando Centrale, Sezioni e Uffici.